Questo sito richiede di avere JavaScript abilitato.

Le strategie di Borsa: come concepire il mercato? 

Le strategie di Borsa hanno una specifica validità a seconda del mercato in cui vengono applicate. Viceversa ogni mercato ha le sue strategie a cui bisogna fare riferimento per poter operare nel modo più corretto possibile. Per poter comprendere le diverse tipologie legate alle strategie di Borsa bisogna partire da un concetto chiave: l’investimento in Borsa non deve essere concepito come un’attività saltuaria o settimanale con cui cerchiamo di tanto in tanto di “forzare” la fortuna, ma significa coltivare un’idea di investimento riuscendo a captare gli andamenti finanziari stando sul campo. Di conseguenza bisogna capire che ogni mercato ha le sue migliori strategie da mettere in campo le quali però vanno seguite in tutte le loro fasi per ottenere il massimo vantaggio.

Prima dell’avvento di Internet era quasi obbligatorio rivolgersi agli istituti di credito con lo scopo di comprare azioni e obbligazioni tra quelli disponibili con il vecchio metodo dell’acquisto diretto. Attualmente, con l’introduzione di nuove tecnologie innovative, le cose sono decisamente cambiate grazie alla proliferazione di nuove realtà virtuali capaci di offrire interessanti e diversi servizi di trading online. Su queste specifiche piattaforme l’investitore può controllare in tempo reale l’evoluzione del mercato di riferimento che ha scelto per far fruttare i propri risparmi senza dover fare necessariamente mille giri con lo scopo di piazzare i propri ordini di acquisto e vendita.

Tra i diversi sistemi del trading on line quello più diffuso, probabilmente perché più semplice e immediato, è sicuramente quello relativo alle opzioni binarie e ai CFD (o contratti per differenza), che in pratica si sviluppano sull’andamento delle azioni e delle obbligazioni di qualunque genere, andando così a riprodurre fedelmente il loro valore in relazione al calcolo degli strumenti derivati.

Questi due sistemi sono molto gettonati non solo perché prevedono un taglio drastico dei costi di commissione, che è uno dei grandi limiti della compravendita diretta, ma soprattutto perché consentono a tutti di avvicinarsi a questa tipologia di investimento in virtù della loro semplicità con un numero particolarmente basso di rischi.

Quali sono le migliori strategie di Borsa e perché utilizzarle?

1) Opzioni binarie a media mobile: 

Tra le numerose tipologie di investimento considerate interessanti dal punto di vista strategico spiccano le opzioni binarie supportate però dal metodo della media mobile a 60 secondi e cioè quelle che avranno una scadenza specifica di questo tipo. In pratica con la media mobile possiamo fare una previsione di un intervallo di tendenza, che qualora fosse vincente permetterebbe di guadagnare cifre di denaro capienti in intervalli di tempo minimi. L’operazione è piuttosto semplice dato che il grosso del lavoro lo farà il broker, in quanto a noi resta semplicemente l’inserimento del time frame da impostare su M1 e cioè per le sessioni con una durata di un minuto. Di conseguenza dovremmo procedere all’acquisto di opzioni binarie down se il prezzo supera dal basso verso l’alto la media mobile, in caso contrario dobbiamo optare per opzioni binarie up se il prezzo la supera dall’alto verso il basso

2) Candele giapponesi:

La strategia delle candele giapponesi si serve del time frame H1 laddove chiaramente si riferisce a delle sessioni da un’ora. Questo sistema è strutturato sulla tendenza del prezzo, che può essere di tre tipi: a rialzo, a ribasso o nulla. Quello che deve fare l’investitore è puntare sul segnale di rottura di questa tendenza e quindi a fare la differenza sarà la capacità di individuazione di quella netta variazione che farà spostare il livello del prezzo rispetto alla media in alto o in basso. Successivamente se queste variazioni dovessero risultare vane, si procederà in due modi: o acquistando opzioni binarie up e che quindi puntano sul rialzo ma con scadenza ad un’ora in caso di prezzo più basso della media, oppure opzioni binarie down con il procedimento inverso.

3)Scalping:

Lo scalping avviene con i CFD differenziandosi nettamente dai sistemi precedenti che sfruttavano i meccanismi basilari delle opzioni binarie. In pratica questo sistema si basa su una maggiore consapevolezza dato che non vi è pericolo nei singoli errori di previsione. Lo scalping è un’attività che può essere praticata consapevolmente sul calcolo delle perdite che si può verificare soprattutto nella prima parte. Di conseguenza è bene sapere anche della possibilità di capienti guadagni che si possono ricavare facilmente soprattutto dopo alcune sessioni, portando ad una continua e costante crescita del denaro accumulato. Questa consapevolezza di fondo riduce il livello dei rischi che comunque restano. Per meglio comprendere questa strategia di Borsa basta ragionare sulla sua definizione letterale che non è strettamente legata al termine strategia, quanto piuttosto ad un approccio diversificato al trading on line.In pratica tutto si basa sulla velocità di prendere decisioni e iniziative, sulla capacità di piazzare nell’immediato ordini di acquisto e vendita, sui contratti per differenza in tempo reale, agendo in questo modo anche in contemporanea su più mercati.

Per utilizzare questa strategia nel modo migliore possibile occorre acquistare e vendere di continuo CFD, utilizzando le due strategie che solitamente troviamo per le opzioni binarie e quindi semplicemente alternando le perdite con le vincite che aumenteranno grazie al numero delle operazioni. Ciò deriva dalla combinazione di due metodi che si servono delle buone probabilità soprattutto se vengono ripetuti più volte e applicati nei diversi mercati. Attenzione però bisogna assolutamente evitare di concentrarsi solo su un’azione, obbligazione o altro asset specifico, rischiando in questo modo di fossilizzarsi inutilmente quando in realtà l’investimento può essere vincente se analizzato in una visione di insieme.

Fonte: www.investireinborsa.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *