Menu Chiudi

Azioni e Forex: le migliori strategie da seguire in tempi di forte volatilità

L’attuale contesto finanziario, come ben sanno i risparmiatori nostrani, è caratterizzato da una forte volatilità dovuta, in larga parte, dal contesto storico “straordinario” (purtroppo non nell’accezione più positiva del termine) e dalle misure di politica monetaria effettuate dalle banche centrali, che, volente o nolente, indirizzano i mercati finanziari a 360°.

L’incertezza resta sovrana. E gli investitori, di conseguenza, devono stare con gli occhi aperti ed attuare strategie di trading accorte ed adeguate allo scenario di questi tempi. Non c’è alcun dubbio, infatti, che l’operatività online, la stessa che si attua nei momenti di svago rilassandosi con i casino gratis senza deposito immediato, sia quella più adatta a fornire il supporto adeguato a qualsiasi risparmiatore a qualunque latitudine.

Azioni, come approfittare dei momenti di storno o correzione dei mercati

È fondamentale, tuttavia, essere a conoscenza delle strategie più efficaci da adottare in questo momento, in particolar modo in due degli asset prediletti dagli investitori: azioni e forex. Per quanto ovvio, non esiste una strategia univoca in grado di soddisfare le esigenze di tutti i risparmiatori, che per loro natura sono assai differenti tra loro in base alla loro propensione al rischio e all’orizzonte temporale che sono disposti ad accettare per vedere realizzati i loro obiettivi di rendimento.

Basti pensare, ad esempio, ad un investitore che è solito investire nel mercato azionario, da sempre improntato ad una forte volatilità. Il risparmiatore che decide di investire in Borsa, infatti, dovrà investire – perlomeno come concetto iniziale – con un orizzonte temporale non di breve periodo, in quanto i listini azionari sono i più esposti alla volatilità. Ed in caso di andamento avverso dei mercati, come ormai tutti sanno, le Borse possono accusare forti perdite, non riassorbibili in un arco temporale di breve periodo.

Il timing, ovvero il momento in cui si decide di investire, risulta quindi di primaria importanza, a maggior ragione quando si decide di approcciare al mondo dell’equity. Chi dispone di un po’ di liquidità sul conto corrente, quindi, potrebbe approfittare dei momenti di storno o correzione per entrare nel mercato a valori più bassi e, ipoteticamente, sfruttare un futuro rimbalzo per incamerare una preziosa plusvalenza.

L’attuale contesto di forte volatilità, inoltre, risulta estremamente funzionale a quei soggetti che, approfittando dei continui movimenti laterali dei listini, operano in Borsa con la modalità “mordi e fuggi”, ovvero operazioni di acquisto e vendita che si concludono anche nell’arco di una sola seduta borsistica.

Le più efficaci strategie da adottare nel mondo del Forex

Nel mondo del trading, però, fanno parte anche altri asset finanziari, diventati, ormai, familiari alla maggior parte dei risparmiatori. Parliamo delle criptovalute, ad esempio, che nell’ultimo decennio hanno rappresentato un elemento di forte novità nel mondo finanziario, anche se, numeri alla mano, un altro strumento finanziario sembra aver fatto breccia nel cuore degli investitori: il Forex.

Grazie al web, infatti, questo asset, che quota due valute “fisiche”, è stato sottoscritto da milioni di risparmiatori, in virtù della grande flessibilità che offre. Basti pensare che il Forex, grazie agli oltre 5 miliardi di scambi giornalieri, è, in termini assoluti, lo strumento finanziario più liquido al mondo, che consente di poter effettuare operazioni di vendita senza dover correre il rischio di “illiquidità” del titolo.

Il Forex consente di approntare svariate strategie: lo scalping, ad esempio, consiste nell’apertura di una posizione di brevissimo periodo, talvolta di pochi minuti, e si pone l’obiettivo di sfruttare le oscillazioni di prezzo più volte nell’arco di una giornata. Questa strategia si contrappone nettamente al “position trading”, ovvero l’apertura di una posizione da conservare per un periodo di lungo periodo, a volte addirittura di anni.

Fra lo scalping e il position trading esistono due strategie intermedie: il “day training”, che consiste nella chiusura di una posizione in giornata, e lo “swing training”, operatività che consente la chiusura di una posizione entro poche settimane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.