Menu Chiudi

Qualche consiglio per il preventivo mutuo casa

Se non si sa dove sbattere la testa perché ogni preventivo mutuo casa chiesto e ottenuto propone dei costi troppo elevati, può essere utile conoscere più da vicino i cosiddetti mutui con opzione, che – almeno in teoria – offrono dei vantaggi consistenti sia dal punto di vista pratico che dal punto di vista economico. In un mutuo con opzione, in pratica, si ha la possibilità di esercitare l’opzione o, in altri termini, di scegliere se passare dal tasso variabile al tasso fisso. Ovviamente la stessa cosa può avvenire anche all’inverso, cioè con il passaggio dal tasso fisso al tasso variabile: la transizione non può essere compiuta in qualsiasi momento, ma in corrispondenza di scadenze prestabilite, che di solito cadono ogni due anni.

mutuo casa

Il vantaggio principale offerto dai mutui con opzione è che permettono di approfittare delle riduzioni dei tassi e, quindi di usufruire di tassi fissi convenienti almeno per qualche anno. D’altro canto, prima di buttarsi a capofitto su questa opportunità e di chiedere un preventivo mutuo casa basato su questa formula è anche importante ricordare che in molti casi questa soluzione viene messa a disposizione con tassi più elevati rispetto a quelli che caratterizzano l’alternativa priva di opzione. Quel che non si può nascondere è che il mutuo con opzione incontra e ha incontrato un grande successo, ma non bisogna commettere lo sbaglio di pensare che, scegliendo sempre il tasso fisso, sarà sempre la rata iniziale quella che si dovrà pagare. A patto di non incappare in questo errore, dunque, questo tipo di mutuo si fa apprezzare per la sua flessibilità e per la sua capacità di adattarsi alle esigenze più diverse, sempre che le condizioni previste siano le stesse di un tradizionale mutuo a tasso variabile.

Gli spread che possono essere applicati sono conosciuti sin dal momento in cui il contratto viene sottoscritto, a differenza delle quotazioni assunte dai parametri di riferimento nel momento in cui l’opzione verrà esercitata: IRS per il tasso fisso o Euribor per il tasso variabile. Ciò vuol dire, in soldoni, che i tassi che saranno praticati effettivamente cambieranno di volta in volta e saranno noti solo al momento. Ecco perché bisogna ricordarsi di segnarsi l’avvicinarsi dell’opzione, anche perché la banca non è obbligata a farla presente al cliente. I contratti passano all’ammortamento a tasso variabile in maniera automatica a meno che il cliente non comunichi l’opposto: insomma, è bene stare all’erta per evitare di finire in situazioni meno favorevoli di quel che si pensasse.

Su www.mutuia.it chiunque ha l’opportunità di ottenere più di un preventivo mutuo casa, ovviamente fornito e studiato in funzione delle sue esigenze e in base alle sue specifiche richieste: il sito rappresenta uno strumento molto utile per tutti coloro che hanno bisogno di informarsi a proposito delle varie formule di finanziamento tra cui è possibile scegliere, mettendo a disposizione dati e informazioni di rilievo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *